Mindful Eating LAB

Ognuno di noi nasce con un corpo saggio in grado di autoregolarsi e di riconoscere, per esempio, il senso di fame, sazietà o la mancanza di certi alimenti. A volte però la mente e le emozioni prendono il sopravvento e finiscono per controllare il nostro comportamento alimentare, creando disordini, sensi di colpa o automatismi che non riusciamo ad abbandonare. Tant’è vero che in Italia più di un terzo della popolazione è in sovrappeso e ben più della metà ha un rapporto poco soddisfatto con il proprio corpo. Una situazione molto diffusa di disagio e sofferenza, in cui il rapporto con il cibo e il proprio aspetto è spesso vissuto come una lotta continua.

In questo laboratorio impariamo a riconnetterci con il corpo, riconoscere il suo stato, comprendere meglio le emozioni e gestire l’onda emotiva e i pensieri disfunzionali legati al cibo. Creiamo nuove modalità di rapportarci al cibo – in maniera non violenta – e comprendiamo le differenze tra i segnali di stress o di fame e sazietà.

Lo facciamo attraverso un percorso esperienziale, con pratiche di Mindfulness, esercizi pratici con il cibo, momenti formativi e di condivisione collettiva.

Il laboratorio è adatto sia a principianti, sia a chi ha già esperienza di pratiche Mindfulness. È utile come supporto per coloro che stanno seguendo un programma alimentare per conoscere meglio se stessi e i propri meccanismi.

Mindful eating si rivolge a coloro che:

  • hanno la tendenza a mangiare in modo inconsapevole quando si trovano sotto la spinta emotiva o in condizioni di stress;

  • hanno abitudini alimentari disordinate;

  • hanno difficoltà a regolarsi nel mangiare;

  • vogliono scoprire i segnali della fame nervosa o “da noia”

  • sono continuamente a dieta, ma non riescono a perdere peso;

  • tutti coloro che vogliono riscoprire una relazione sana con il cibo, il proprio corpo e le proprie emozioni.

Mindful eating aiuta a:

  • Imparare ad ascoltare i segnali del corpo per capire quando mangiare e quando fermarsi;

  • utilizzare la pratica di Mindfulness per creare nuove abitudini alimentari, positive e sostenibili;

  • affrontare ciò che scatena la voglia di mangiare – come quando è difficile resistere davanti ad un altro dolce o quando non riusciamo a smettere di pensare al cibo;

  • riconoscere le emozioni che determinano il nostro comportamento alimentare, e capire come gestirle;

  • sviluppare minore reattività;

  • vivere con serenità il momento dei pasti e godere del sapore del cibo;

  • vivere con minore preoccupazione rispetto al proprio peso e al proprio aspetto;

  • identificare i pattern di comportamento alimentare collegati con certi stati emotivi o con lo stress, che spesso coinvolgono senso di colpa o di frustrazione.

Quando: sabato 18 aprile, dalle 10 alle 14

Dove: nella Quiet room, in via Carlo Martelli (SP 19), n° 291 nella frazione di Porporana, a Ferrara.

Costo: € 55; il costo comprende il coffee break e il pranzo vegetariano.

Per prenotarti, scrivimi a elisa@quietroom.it